lunedì 29 luglio 2013

Leggere: una passione da trasmettere ai figli.

Pubblicato da Sarita Panza a 11:00
Come rendere i tuoi figli grandi lettori - da Literatura +1
(Facebook)
Sono cresciuta in una casa in cui quasi tutte le pareti nonchè le superfici dei mobili erano costellate
di libri e riviste.

Ricordo ancora mia madre che leggeva ovunque, qualsiasi cosa.
E mio padre che mi diceva "i soldi per un buon libro si trovano sempre".

Quando nanerottolo senior è nato, già dai primi mesi ha ricevuto (dalla nonna super lettrice) i suoi primi libricini di stoffa, morbidi da toccare, colorati.
Ed allora è scoccato un amore a prima vista, che invece di affievolirsi è andato crescendo nel tempo.
Nanerottolo senior si è avvicinato curioso al mondo della lettura, dei libri colorati, delle pagine da sfogliare.
Nella sua fase di esplorazione e scoperta del mondo della carta stampata, ha fatto un precoce incontro anche con i giornali: ricordo ancora un pomeriggio d'inverno durante il quale, reclusi in casa a causa di una di quelle bronchite così comune nei piccoli, lui - non aveva ancora un anno - aveva trovato una copia di "Porta portese", e si è messo a sfogliarlo: guardava curioso il giornale da diversi punti di vista; lo muoveva, ascoltando stupito il rumore che ne veniva fuori; lo rompeva, per vedere l'effetto che faceva.
Era bello stare a guardarlo mentre imparava a conoscere e lentamente si innamorava sempre più delle parole magiche che venivano fuori dalla carta.

E da subito abbiamo creato il nostro rituale di lettura prima della buonanotte.
E lo abbiamo mantenuto nonostante anche dopo la nascita del nanerottolo junior.

Oggi la sera prima di andare a letto sono i nanerottoli a chiedere che gli legga una storia prima di dormire.
E' il nostro modo di coccolarci un po', di accarezzarci con la voce, di viaggiare insieme con la fantasia.
A volte si accontentano di una stessa storia per entrambi, altre volte ognuno vuole ascoltare la "sua".

In questo periodo sono entrambi grandissimi appassionati della "Pimpa": io la adoro! I suoi disegni sono semplici e graziosi, le sue storie facili da seguire e piene di poesia.

Senior "legge" i fumetti: ognuno è di circa 6 pagine, si leggono velocemente, ed ogni sera c'è la contrattazione su quanti ne leggeremo.

Potete acquistarlo anche sul sito di Webster.it
 
Mentre junior si diverte a sfogliare questo libro cartonato mooolto grande, e pieno di finestrelle da aprire (a dire il vero... anche senior è affascinato da questo libro: c'è una pagina con un mini gioco dell'oca a cui non sa resistere, e quando siamo seduti sul letto di Junior, si precipita anche lui per partecipare).

Potete acquistarlo anche sul sito di Webster.it
 
I libri per me sono stati sempre dei grandi compagni di viaggio: quelli che ho amato di più mi hanno fatto sentire protagonista delle lore storie, mi hanno fatto sentire i personaggi vicini come persone che realmente conoscevo. E arrivata all'ultima pagina, una leggera malinconia mi assaliva: quella che hai quando saluti un buon amico, sapendo che per un po' non lo rivedrai.

E il  mio modo per trasmettere questa passione ai nanerottoli è semplicemente viverla fino in fondo, continuando a leggere libri e riviste, facendomi vedere da loro quando lo faccio. E provare a circondarli di bei libri che li possano intrigare, posizionati su una libreria tutta dedicata a loro, a loro altezza, in modo che possano sceglierne uno quando ne hanno voglia.

Gironzolando sulla pagina facebook di Literatura+1  (è in spagnolo ed ogni tanto ha delle immagini e citazioni sul mondo della lettura me-ra-vi-glio-se!), ho trovato questa citazione:
"I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole." (Betty Hinman): la trovo stupendamente vera!

Buona lettura!

Con questo post partecipo al blog tank di Donna Moderna.
”

0 commenti:

Posta un commento

Mi piace leggere i vostri commenti!

 

Facciamo festa insieme Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez