lunedì 14 gennaio 2013

Buon Anno!! Buon 2013.

Pubblicato da Sarita Panza a 23:22

I propositi per il nuovo anno.

Buon Anno! Si, lo so che l'anno è iniziato già da diversi giorni, ma anche la Sara- blogger quest'anno si è presa qualche giorno di ferie in più, con nanerottoli al seguito naturalmente.
L'importante comunque è che il 2012 sia finito! E per il momento siamo tutti sopravvissuti. O forse il mondo intorno a noi è già cambiato e noi.... non ce ne siamo ancora accorti. A dire il vero spero davvero che sia così. L'ultima parte del 2012 è stata così buia che un po' di luce a rischiarare il panorama servirebbe proprio.
E voglio pensare che siamo nel momento dell'aurora: il cielo inizia a rischiararsi, lentamente, ed ancora non si percepisce chiaramente che a breve ci sarà una luce intensa. Ma il rossore in fondo al cielo lascia ben sperare.
Come potete le ferie e l'inizio del nuovo anno mi hanno portato uno spirito altamente filosofico.
Forse sarà il fatto di aver affrontato i voli di andata e ritorno Roma-Buenos Aires (12 ore di volo ciascuno) con i due nanerottoli, senza che nessuno abbia minacciato di farci scendere dall'aereo con un paracadute in omaggio, che mi rende più forte e più spirituale allo stesso tempo: la sensazione è quella di essere sopravvissuta ad uno tsunami associato ad una profezia Maya.
O forse è il fatto di aver trascorso la notte di transizione tra il vecchio ed il nuovo anno in un posto, che come dice mia madre, è un po' magico.
Eravamo in una valle ai piedi della Cordillera delle Ande. Le persone più vicine a noi erano a un paio di chilometri..
A mezzanotte, per la gioia dei piccoli nani - e della loro mamma! - abbiamo fatto esplodere alcuni fuochi artificiali. Le urla di gioia e di stupore dei piccoli. Dopo il silenzio, nella valle immersa nell'oscurità, interrotta solo dalle stelle e dalla luna.
All'improvviso un rumore sordo in lontananza si fa sempre più forte, avvicinandosi a noi. Non capivo cosa fosse, e all'inizio mi sono anche un po' spaventata. Poi guardando nella direzione da cui proveniva il rumore, con l'aiuto della luce della luna, ho capito di cosa si trattava: un gruppo di cavalli spaventati dal rumore dei fuochi artificiali che sia noi sia un'altra famiglia a 20 chilometri avevamo sparato, correva al galoppo cercando un riparo, a pochi metri da noi. Che sensazione strana, forte! Nel mezzo del nulla, nel silenzio e nel buio della notte stellata, questo rumore che suonava primordiale, mi ha riportata con i piedi per terra, anzi mi ha riportata "nella" terra.
E prima di andare a letto, prima che il nuovo anno iniziasse davvero, c'è stata l'occasione per scrivere i propositi per il nuovo anno.
Forse è una cosa un po' fuori moda... ma a me piace ancora prendermi un po' di tempo per riflettere su quello che è accaduto nell'anno passato - e quest'anno di cose ne sono accadute! - e per pensare poi a quello che vorrei fare nel futuro.
E voi avete già definito i vostri propositi per il nuovo anno?





0 commenti:

Posta un commento

Mi piace leggere i vostri commenti!

 

Facciamo festa insieme Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez