mercoledì 23 gennaio 2013

Stelle filanti e coriandoli: la magia del Carnevale.

Pubblicato da Sarita Panza a 11:02
Carnevale di Venezia
Siete pronti per il Carnevale?

Confesso che, nonostante siano alcuni anni che non mi maschero più...in genere causa mente occupata a pensare quali saranno le maschere dei nanerottoli, temi di lavoro, cosa preparare per cena.... contribuiscono alla mia sopraggiunta "serietà" anche amici poco propensi alla "mascherata".
Il massimo che sono riuscita a fare negli ultimi anni è stato convincere mio marito ad andare a Venezia per l'apertura del Carnevale. Un'esperienza bellissima!
Carnevale di Venezia
I costumi che hanno lì sono semplicemente ME-RA-VI-GLIO-SI. Un po' monotematici forse, ma decisamente splendidi.
Venezia è magica già in giorni normali, ma durante il Carnevale diventa ancora più speciale.
Se vi spaventano i luoghi affollati però, vi consiglio vivamente di guardare la cerimonia di apertura in tv: è impressionante la quantità di persone che può contenere Piazza San Marco in quell'occasione!

Nonostante la folla che in genere lo caratterizza, il carnevale è una festa che mi piace ancora molto!
Mi piace l'allegria che genera e mi diverte l'idea di mascherarsi: per un giorno puoi dimenticarti chi sei e diventare qualcun'altro. Puoi essere una principessa, un eroe, un pagliaccio, un indiano, puoi essere qualsiasi cosa tu voglia!
Il Carnevale è la celebrazione del travestimento, sovverte l'ordine naturale delle cose e consente di rompere tutti gli schemi e le regole, dando libero sfogo alla voglia di divertimento.

Mi piace anche pensare a tutti i significati simbolici dietro al carnevale, alla valenza purificatoria che ha e che dimostra  il bisogno profondo di rigenerarsi periodicamente dell'uomo, la voglia di rinascita.

Storicamente i festeggiamenti del carnevale terminavano nel Medioevo con il processo, la condanna, la lettura del testamento, la morte ed il funerale di un fantoccio, che poteva rappresentare sia un sovrano, sia l'anno passato, con tutti i lati negativi che con sé aveva portato.
Un vero e proprio momento catartico! In un momento di gioia irrefrenabile, in un contesto senza più regole stabilite, in cui chiunque può impersonare il ruolo che vuole, e dire cose che normalmente non avrebbe mai detto.... si "uccide" l'anno passato, buttandosi alle spalle tutto ciò che di brutto aveva portato, e si guarda avanti per iniziare il nuovo anno.

Detto questo, da bambina, ricordo i primi anni in cui indossavo un costume da damina con fiori sulla gonna: considerando che sono sempre stata abbastanza un maschiaccio, guardando le vecchie foto ancora oggi stento a credere como posso aver indossato quel vestito. O forse lo indossavo proprio per sovvertire le regole del mio essere maschiaccio, chissà....

Per anni poi mi sono divertita a "creare" i miei travestimenti. Sempre molto "casarecci" in realtà - niente da far sfilare al Carnevale di Venezia -  visto che le mie doti di "sarta" non sono mai state (ed ancora oggi non sono) particolarmente elevate! Però devo dire che un po' grazie alla fantasia, un po' grazie ad una mia amica con madre particolarmente prolifica di costumi fatti in casa... riuscivo sempre a mettere insieme qualcosa di carino.

Oggi però non vi parlo però di costumi di carnevale, ma di biglietti di invito per feste di carnevale.
Eccone qui alcuni che ho realizzato e che come al solito potete scaricare.
Buon divertimento!

Invito festa di carnevale con palloncini da stampare

Invito festa di carnevale con Arlecchino e Pulcinella da stampare

Invito festa di carnevale con maschera da stampare 

Invito festa di carnevale con palloncini e stelle filanti da stampare

Invito festa di carnevale con mascherine da stampare

Ecco

0 commenti:

Posta un commento

Mi piace leggere i vostri commenti!

 

Facciamo festa insieme Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez